IL FUMETTO

” Il Duca ribelle ” Volume 1

Nel 1018 la Puglia si ribella ai Romani sotto la guida del longobardo Ismael. Il catepano imperiale Basilio Boioannes cinge di mura la collina di Melfi: un segno di pietra che fissa il confine tra Oriente e Occidente, tra Europa e Mediterraneo, tra greco e latino. Inizia qui il racconto degli ultimi mille anni della nostra storia.

” I fratelli di Midgard ” Volume 2

Nel secolo XI il Sud Italia è una babele di lingue e di popoli. Eserciti provenienti dai deserti armeni, dalle montagne anatoliche, dalle coste del Mar Nero o dal Rus’ di Kiev. Principi longobardi che si combattono lungo l’Appennino con il sostegno del papa, dell’imperatore tedesco o di quello di Costantinopoli. Predatori maghrebini musulmani che dalla Sicilia infestano le coste pugliesi, dove vivono fiorenti comunità ebraiche. In questo ribollire si insinuano alcuni avventurieri vichinghi: mercenari come i Drengot Quarrel, i primi a ottenere un feudo in Italia, o come gli Hauteville, destinati a cambiare il corso della storia. Sono gli uomini della terra di mezzo, i fratelli di Midgard. 

” WILLELM DI HAUTEVILLE “

Willelm è il figlio di Tancredi, il capo clan del villaggio di Hauteville la Guichard, in bassa Normandia. I suoi avi avevano navigato dal fiordo norenno di Alesund sui Drakkar, razziando le isole britanniche prima di insediarsi alla foce della Senna. Fu la fame a spingere Willelm verso l’Italia insieme ai fratelli Drogon e Umfren, fino ad Aversa, dove il clan rivale dei Drengot aveva fondato la prima contea normanna del sud. Presto l’ambizione li spingerà oltre: attraverso il confine dell’Impero Romano d’Oriente e conquisteranno Melfi, la roccaforte più potente della provincia d’Apulia. E’ l’inizio degli eventi che cambieranno la storia del sud Italia e dell’intera Europa.